Lipari Centro: cosa vedere, dove mangiare e dove dormire

Oggi, in questo articolo, vogliamo concentrare la nostra attenzione sull’isola di Lipari, che è la più grande e la più popolosa delle sette isole. Se avete prenotato una Vacanza alle Isole Eolie e avete voglia di visitare questa bella isola di Lipari e più in particolare lipari centro, non vi resta allora che leggere queste nostre righe.

Il comune che fa capo a Lipari comprende anche tutte le altre isole, tranne la piccola Salina che amministrativamente è assolutamente indipendente. Lipari è percorsa da una strada asfaltata costiera e da un dedalo di carrarecce che consentono di compiere il giro completo dell’isola via terra, toccando anche tutti gli abitati minori e salendo perfino i fianchi dei monti al fine di godere degli splendidi panorami.

In tal senso si può anche optare per scendere sulla costa al fine di poter ammirare le cave di pomice o le piccole cale, insieme alle spiaggette e ai faraglioni che costellano tutta l’isola. Il centro più importante in tal senso è Lìpari (che è il principale punto di attracco dell’arcipelago) e la sua storia è comunque concentrata tutta intorno alla stretta piattaforma del cosiddetto Castello, fortezza naturale costituita da un importante zoccolo riolitico, sulla cui sommità pianeggiante si è formato poi uno zoccolo terroso.

Sede di un primo insediamento nel IV millennio a.C., venne prescelta dai greci di Rodi e Cnido per fondare Lìpara che attraversò sotto i greci tre fasi espansive con lo spostamento della cinta muraria difensiva per ben due volte. Dal 252 a.C. l’acropoli divenne il primo nucleo della città romana, e in quello stesso sito i normanni fondarono anche la cattedrale di S. Bartolomeo dell’ordine benedettino.

Dopo un periodo fiorente, certamente dovuto allo sfruttamento delle miniere di zolfo e all’escavazione della pomice, così come all’esportazione di queste risorse in Sicilia, Lìpari cadde vittima dell’incursione del pirata turco chiamato il Barbarossa, che la distrusse gravemente uccidendone gran parte degli abitanti. In soli pochi anni, poi, gli spagnoli ricostruirono un efficace sistema difensivo bastionato.

lipari centro

Cosa fare e dove mangiare a lipari centro?

Quando parliamo di cosa vedere a Lipari dobbiamo necessariamente cominciare dai punti panoramici di cui il primo è il Belvedere Quattrocchi dove la vista vi lascerà senza fiato. L’isola ospita poi Canneto con la sua spiaggia e questo si trova tra il centro e tra le Cave di Pomice, in cui è possibile scorgere la spiaggia Papesca e le incantevoli spiagge Bianche.

Nel tour nell’isola, come abbiamo detto prima, spicca anche Punta Caprazza e davanti ai Faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda potete anche trovare la spiaggia Praia di Vinci. Nella sua imponenza si erge invece anche il Castello di Lipari che è stato costruito nel 1500 da Carlo V. Tra i siti da visitare comunque ci sono anche il Museo Archeologico Luigi Bernabò Brea, la  chiesa della Madonna della Catena ed anche l’osservatorio geofisico e tanto altro.

E per mangiare invece? Beh, anche in questo caso i prodotti della cucina tipica eoliana abbondano con gustosi antipasti e prelibati piatti di pesce che vanno dalle alici marinate fino ai gamberetti di nassa passando anche per la pasta all’oliana con tonno, aglio, olive, capperi, pomodorini ma anche pepe nero, vino bianco, prezzemolo, solo per citarne alcune.

Lascia un commento